Cerca
  • grandezecky6

Bonporti: Quattro Concerti 'à quattro' • Giulini

Ho riscoperto musiche che non sentivo da decenni (anche dischi di Bartok e Stravinsky) ed interpretazioni che avevo sepolto nei sottoscala della memoria. Come questo disco, ri-ri-ri-trovato dopo essere spa-spa-spa-rito in cartoni anonimi per almeno sette anni...

AS di Piacenza fa inequivocabilmente risalire questa incisione tra la fine del 1950 e i primi mesi del 1951. L'orchestra è quella dell'Angelicum sotto pseudonimo. E se non è uno dei primissimi microsolchi dedicati a Bonporti poco di manca. La carriera discografica di Carlo Maria Giulini era iniziata per la Cetra con una serie di 78 giri dedicati alla musica moderna e contemporanea italiana (materiale sonoro che era stato ripubblicato da Warner Fonit agli inizi degli anni 2000 grazie alla generosità di Mr Peter Bromley che aveva messo a disposizione i padelloni originali e che fanno parte della sua incommensurabile collezione). Dopo questo disco inciderà, per la branca italiana della Voce del Padrone, il famoso

di Cherubini con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. E in questi stessi anni era a capo della giuria selezionatrice degli strumentisti che poi formeranno l'Orchestra Sinfonica di Milano della RAI, non proprio un fiore all'occhiello...

L'incisione di questo Bonporti è sorprendentemente bella, anche se particolarmente alonata (chissà se era stato registrato nella Chiesa di Sant'Angelo dei Frati Minori di via della Moscova a Milano...) e la presenza di Cesare Ferraresi è un valore aggiunto di grande prestigio e interesse...

1 visualizzazione
  • Facebook - Black Circle

©2019-2020 di I dischi di Zecky.

Creato con Wix.com